Filler labbra, chirurgia o sieri volumizzanti? Cosa scegliere per aumentare il volume delle labbra.

Filler labbra chirurgia sieri volumizzanti
Indice dell'articolo

Ad oggi, cresce sempre di più il numero di donne che maturano il desiderio di ottenere delle labbra carnose senza ricorrere a trattamenti invasivi.

Tuttavia, la scelta del metodo più adeguato non risulta essere sempre semplice. C'è da dire che filler e altri metodi del genere, spesso, non si guadagnano la fiducia di tutte le clienti che si rivolgono a specialisti per soddisfare le proprie esigenze.

Pertanto, il consiglio che viene dato nella maggior parte dei casi è quello di ricorrere a sieri volumizzanti. Ebbene, in merito, diviene utile informarsi circa quello che consenta di raggiungere i risultati sperati.

Sieri e chirurgia estetica: un'analisi approfondita delle diverse modalità con cui ottenere labbra invidiabili

Il problema delle labbra sottili interessa almeno il 90% delle donne. Infatti, è raro che si nasca con delle labbra tanto carnose da catturare l'attenzione dei propri interlocutori, a meno che non si possiedano caratteristiche genetiche in tal senso.

Ebbene, quello di ottenere volume è il sogno di molte clienti che, ogni giorni, si rivolgono a specialisti del settore al fine di coronare il proprio sogno.

Innanzitutto, occorre dire come spesso venga consigliato l'uso di rossetti contraddistinti da un colore tale da creare l'effetto di labbra più grosse.

Tra questi, nello specifico, rientrano quelli rossi o quelli nude, i quali risultano essere molto apprezzati dal gentil sesso in quanto capaci di donare un tocco di eleganza e raffinatezza.

Inoltre, una buona idea potrebbe essere anche quella di ricorrere a lucidalabbra in grado di conferire il famoso effetto bagnato tanto acclamato e desiderato.

Si tratta, ovviamente, di un metodo non invasivo che, dunque, non desta alcuna preoccupazione, diversamente da quanto accade per la chirurgia estetica. Molte, in particolare, preferiscono non avere a che fare con anestesie e bisturi anche in considerazione dei risultati ottenuti da non poche star internazionali.

Queste ultime, dopo essersi sottoposte a diverse operazioni, hanno ottenuto delle labbra gonfie al livello dei canotti. Fortunatamente, esistono decine e decine di soluzioni alternative.

Il lip plumper, ad esempio, è un prodotto che fa sì che tale obiettivo non costituisca una mera utopia. Nell'ambito della cosmetica naturale, esso si contraddistingue per il grande aiuto che è in grado di fornire.

Di natura cosmetica, infatti, si tratta di una semplice sostanza da applicare sulle labbra stesse prima o dopo il rossetto.

Più nel dettaglio, esso funge da balsamo tale da ammorbidire ed idratare completamente le labbra. Tra gli ingredienti principali, è possibile trovare la niacina e la capsacina, la quale risulta essere molto diffusa nel peperoncino utile per coadiuvare il processo relativo alla microcircolazione labiale.

Filler labbra: che cos'è

Il filler labbra non è altro che un trattamento di medicina estetica che promette labbra più piene e turgide grazie a delle punturine aventi lo scopo di eliminare le rughe e donare volume.

Nello specifico, si tratta di un metodo utilizzato per la risoluzione di differenti tipi di problematiche come, ad esempio, l'invecchiamento. Infatti, con il passare degli anni, non solo sul viso, ma anche su collo e soprattutto sulla bocca iniziano a manifestarsi i primi segni del tempo consistenti in perdita di tonicità e nella comparsa di qualche piccola ruga.

Tuttavia, quello delle labbra sottili non è un problema che affligge esclusivamente le donne anziane, ma anche quelle in giovane età.

Dunque, al fine di eliminare tutti gli inestetismi viene spesso consigliato di ricorrere al filler labbra. Seppur abbastanza invasivo, gran parte delle donne lo sceglie poiché la sostanza che viene iniettata viene prodotta dall'organismo naturalmente e, di conseguenza, non risulta essere dannosa.

Ebbene, ferma restando la necessità di rivolgersi sempre ad un professionista del settore, occorre considerare come si tratti di un'operazione, in ogni caso, delicata, anche se non dolorosa, la quale potrebbe condurre a risultati disastrosi se non effettuata correttamente.

Per questo motivo, come valida alternativa, è sempre meglio propendere per un siero volumizzante dalla composizione naturale.

Siero volumizzante: perchè sceglierlo e come utilizzarlo

Occuparsi della salute delle proprie labbra risulta essere il primo passo da compiere per vederle diventare più carnose e, quindi, piacevoli da vedere.

Pertanto, idratarle e migliorarne la circolazione, come già accennato, fornirà un valido aiuto per eliminare i segni del tempo e ridurne la perdita d'acqua (causa principale del minore turgore).

Ebbene, una valida arma in tal senso è rappresentata dai sieri volumizzanti, i quali consentono di ottenere delle labbra invidiabili senza ricorrere alla chirurgia estetica.

In commercio ne esistono diversi. Tuttavia, occorre informarsi allo scopo di scegliere quello realmente efficace. In merito, è interessante notare come Natulips, distribuito da Natural Fit, fornisca una grande sicurezza e un valido aiuto nella ridefinizione di labbra invidiabili.

Natulips: labbra da sogno con ingredienti naturali

Natulips è un siero volumizzante distribuito da Natural Fit, il quale si contraddistingue per essere particolarmente sicuro ed innovativo se rapportato ad altri presenti in commercio.

Ebbene, la sua composizione completamente naturale consente, in poco tempo, di notare dei risultati visibili nonché duraturi senza fare ricorso a metodi invasivi e pericolosi come, ad esempio, il filler.

Privo di controindicazioni, si presenta facile da utilizzare e da distribuire sull'intero contorno labbra grazie alla sua consistenza densa, ma delicata.

Oltre ad essere riempitivo, Natulips è in grado di svolgere anche un'azione anti-age contrastando l'invecchiamento cutaneo ed eliminando gli inestetismi. Tra i principali ingredienti, è possibile menzionare:

  • l'estratto di peperoncino rosso, utile a rendere più tonica l'epidermide labiale aumentando il microcircolo topico;
  • i peptidi, i quali vengono estratti direttamente dalla frutta e si caratterizzano per un alto contenuto di antiossidanti anti-age donando indratazione e freschezza;
  • l'acido ialuronico, rimpolpante e dall'azione immediata;
  • l'estratto di portulaca, principale aiutante per la crescita delle labbra.

Circa le modalità d'uso, è bene ricordare come basti un leggero velo di prodotto per poi massaggiarlo e picchiettarlo fino al totale assorbimento.

Così facendo, si otterranno risultati visibili e durevoli nel tempo qualsiasi sia la stagione in cui ci si trovi (anche se in estate, è bene non esporre immediatamente le labbra ai raggi UV).

Numerose sono state le recensioni rilasciate da tutte coloro che hanno già avuto modo di testare il prodotto. In particolare, ne è stata più volte sottolineata l'efficacia immediata e duratura che ha portato ad un'enorme soddisfazione.

Natulips, inoltre, non è disponibile per la vendita presso supermercati, profumerie, erboristerie, farmacie o i più noti e-commerce del web. Infatti, per scongiurare la vendita di imitazioni potenzialmente dannose, esso può essere acquistato esclusivamente sul sito del produttore ufficiale usufruendo di numerose offerte valide per periodi di tempo circoscritti.

Attualmente, ad esempio, è in vigore quella che prevede il 40% di sconto fino ad esaurimento scorte.

Acquista Natulips dal sito ufficiale - ultimi pezzi scontati al 40%

Per effettuare l'ordine, è sufficiente compilare l'apposito modulo presente sulla pagina con i propri dati personali (nome, cognome, indirizzo, e-mail) e scegliere la modalità di pagamento desiderata.

Infine, bisognerà attendere la chiamata di un operatore per perfezionare l'acquisto e ricevere il prodotto a casa propria entro le 24 ore successive.

Francesca Campesotto

Francesca Campesotto

Giornalista / Blogger

Sono da sempre fan dei Doors e canto spesso sotto la doccia. Ho un marito e due figli stupendi. Mi interesso a tutto ciò che riguarda la salute e il benessere della persona e ne scrivo su diversi blog, incluso questo.